Il tribunale di Latina reintegra 16 Vigilantes. “Oggi è arrivata la giustizia”

LATINA – “Oggi è arrivata la giustizia”. E’ il commento di Gianfranco Cartisano, segretario provinciale di Uiltucs Uil Latina, dopo la storica ordinanza di reintegra per 16 vigilantes licenziati. “La Segreteria Uiltucs Latina – scrive in una nota – accoglie con soddisfazione la sentenza del Tribunale di Latina che reintegra i lavoratori i quali dovranno percepire oltre alla ricollocazione il risarcimento di 12 mensilita’ a causa dell’illegittimo licenziamento disposto dall’Azienda nel settembre del 2014.

Gianfranco Cartisano
Gianfranco Cartisano

La Segreteria UILTUCS Latina apprezza il lavoro egregiamente svolto dagli Avv.ti Francesco Autieri e Luigi Cerchione che hanno assistito i dipendenti davanti al Giudice del Lavoro ottenendo la reintegra al lavoro di 16 lavoratori della Securitas Metronotte espulsi a settembre 2014 da una procedura di mobilità oggi ritenuta illegittima grazie all’operato ed alla difesa svolta dagli avvocati Francesco Autieri e Luigi Cerchione innanzi al Giudice del Lavoro di Latina.
La Uiltucs Latina insieme ai Segretari di categoria e Rappresentanti Sindacali sin dall’inizio dell’ apertura della procedura chiedevano risposte, mai arrivate sino ad arrivare in Regione Lazio uscendo con un mancato accordo perche’ ritenevano non veritieri gli esuberi dichiarati, in vari incontri sollecitavano i numeri veri della crisi ma non hanno mai ottenuto alcuna risposta.sec
L’Organizzazione Sindacale UILTUCS ha sempre evidenziato con fermezza che non potevano essere espulsi lavoratori GPG e di fatto poi in Securitas Metronotte venivano svolte migliaia di ore di straordinario ma il confronto con l’Azienda non ha mai dato esiti positivi a causa della fermezza della Securitas Metronotte nelle sue posizioni, oggi dichiarate illegittime.
La stessa Organizzazione ha anche messo in campo iniziative di protesta insieme a tutti i lavoratori licenziati anche presso la Sede operativa della Società in Latina Via del Metano.
securitas-metronotteLa UILTUCS Latina ringrazia per la propria disponibilità il Questore De Matteis che ha ascoltato tutto il ns. disagio e le ns. posizioni con pazienza e comprensione.
Come categoria oggi ringraziamo il lavoro svolto dai legali Avv.ti Autieri- Cerchione, confermano le denunce fatte e ricorda di essersi sempre opposta sia alla messa in cassa integrazione dei dipendenti che a maggior ragione ai licenziamenti disposti dall’Azienda.
Come Organizzazione ringraziamo tutti i lavoratori che hanno mantenuto la loro fermezza e determinazione, meritando la decisione oggi resa in loro favore dal Tribunale di Latina”.
sec0
Si riporta di seguito un passo dell’ordinanza del giudice Alessandro Gatani. “Pertanto, con riferimento all’ esigenza di riduzione del personale da parte della azienda Securitas Metronotte srl, deve ritenersi non provata ed infondata, atteso che parte datoriale riteneva di dover procedere a licenziamenti collettivi sulla base della fittizia riduzione del personale per poi ricorrere a moltissime ore di lavoro straordinario anche con un utilizzo distorto della cassa integrazione.
Infatti risulta pacificamente provato come durante il pregresso periodo di cassa integrazione l’azienda abbia comunque impiegato il personale in forza in lavoro straordinario così beneficiando da una parte degli incentivi pubblici e dall’altra dai profitti delle commesse in essere.
Nessuna effettiva esigenza di riduzione del personale è emersa in quanto l’azienda non ha saputo dare alcuna giustificazione al ricorso al lavoro straordinario, che notoriamente è inconciliabile con la necessità di riduzione del personale”.

19 novembre 2015

http://www.temporeale.info/

Questa voce è stata pubblicata in VIGILANZA PRIVATA. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...