Magrebino minaccia guardia giurata con una pistola.

Magrebino minaccia guardia giurata con una pistola.

Episodio inquietante, quello successo nella notte in Piazza Cesare Battisti a Trento in mezzo alle bancarelle del mercatino di Natale.
Un uomo magrebino nascosto fra due casette intento a spacciare della droga, all’avvicinarsi della vigilanza notturna che monitora e controlla piazza Battisti anche la notte l’avrebbe minacciato con la frase, «vattene dalla mia zona o ti uccido subito». 
Ma la minaccia avrebbe potuto trasformarsi in tragedia quando il magrebino, pare anche sotto l’effetto di droga e alcool, si è avvicinato all’uomo della vigilanza mostrando una pistola sotto il giaccone e gridando nuovamente,«ora ti sparo». La guardia giurata, con grande professionalità e tranquillità, facendo finta di nulla si è allontanata e ha chiamato subito le forze dell’ordine che intervenute prontamente non hanno però più trovato nessuno, infatti l’uomo si era nel frattempo dileguato.
Ancora un nuovo episodio che certo appare piuttosto inquietante e che denota come ormai, spacciatori e criminali, il 95% dei quali immigrati, siano diventati arroganti a tal punto da pensare che il capoluogo trentino sia terra di spaccio di droga e territorio personale e privato a proprio uso e consumo.
È certo anche che la presenza di un uomo, ma potrebbero essere molti di più, che se ne va tranquillo in giro per Trento con una pistola, desta sgomento e insicurezza nei cittadini che ormai non ne possono più dello stato attuale delle cose a Trento.
27 Novembre 2015
Questa voce è stata pubblicata in VIGILANZA PRIVATA. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...